13.3.17

INTERVISTA CON/Interview with Interior Designer MARTINA DIRAL & Architect ELISABETTA FELICI


Qualche tempo fa ho avuto il piacere di conoscere l’Interior Designer Martina Diral e l’architetto Elisabetta Felici, due professioniste di Treviso che da anni si occupano di progettazioni architettoniche e di interni sia in ambito commerciale che abitativo: individualmente, ma anche insieme, con il nome di 2BEUNIQUE.
Oggi sono mie ospiti sul blog e risponderanno ad alcune domande per conoscerle meglio.
BENVENUTE, grazie per dedicarci un po’ del vostro tempo.

Some time ago I had the pleasure to meet the Interior Designer Martina Diral and Architect Elisabetta Felici, two professionals from Treviso who have been working in architectural and interior designs for many years, in both commercial and residential spaces: individually, but also together under the name 2BEUNIQUE.
Today they are guests on my blog and will answer a few questions.
WELCOME, thanks to dedicate some of your time to my blog.



S.: CHI SIETE E DI COSA VI OCCUPATE PRINCIPALMENTE?
S.: WHO ARE YOU AND WHICH IS YOUR MAIN ACTIVITY?

E.: Sono Elisabetta Felici. Sono “un’aspirante architetto di fama” che si occupa di architettura sia nel settore edile sia nel settore dell’Interior.
In questo preciso momento della mia vita sto seguendo di più il settore abitativo: l’architettura degli interni è da sempre la mia passione. Ho iniziato con gli esami dell’università a dedicarmi agli aspetti dell’impatto emotivo provocato dagli ambienti architettonici e dalle loro caratteristiche quali: luci, forme e colori. Passione che si è concretizzata seguendo un corso di “esperto in visual merchandising” che mi ha permesso di conoscere anche il mondo del Retail e approfondire tutti gli aspetti che si devono considerare per una corretta progettazione dei punti vendita. Molti di questi aspetti sono validi anche nell’approccio con un ambiente abitativo. Anzi direi che danno una marcia in più.

E.: I’m Elisabetta Felici. An aspiring “renowned architect” who deals with architectural and interior designs; actually I’m working more on private homes: the interior design has always been my passion.  I started during University to study the emotional impact caused by architectural spaces and their features such as lights, shapes and colors. This passion pushed me to follow a course for “visual merchandising expert”, which allowed me to get closer to Retail world and to all aspects involved in correct stores design. Many of these aspects can be very useful in private homes design too.

M.: Sono Martina Diral, ho studiato "Architettura ed Arredamento" presso l'Istituto Statale d'Arte e nel 1999 mi sono laureata in Scenografia presso l'Accademia di Belle Arti di Venezia. Ho un esperienza di 17 anni nel settore del contract (arredi su misura per spazi commerciali) e sono specializzata in Visual Merchandising, ovvero come allestire i negozi secondo regole fondamentali che aiutano a vendere. La mia esperienza comunque si estende nel settore delle abitazioni private, sono consulente di interior design per diversi studi: mi occupo di arredare le case e anche di ristrutturazioni.
Per entrambi i settori (privato e commerciale) coniugo la creatività nel risolvere specifiche esigenze progettuali e costruttive, con un’attenta lettura della situazione presente, per coglierne l’anima, e sviluppare la relazione fra presente, nuovo e loro funzione. Forme, colori, materiali, luce e estetica sono i miei strumenti.

M.: I’m Martina Diral, I have studied "Architecture and Interior Design" at Istituto Statale d'Arte and in 1999 I graduated in Stage and set designing at Accademia di Belle Arti di Venezia. I have a 17-year experience in Contract sector (custom made furniture for commercial spaces) and I am specialized in Visual Merchandising, or how to set up the stores according to basic rules that help selling. My experience however extends into  private homes sector, I work as interior design consultant for several studios: taking care of homes renovations and furnishings. For both sectors (private and commercial) I try to combine creativity in solving design and construction needs, with a careful reading of the current situation, in order to understand the soul, and develop the relationship among present, new and their function. Shapes, colours, materials, light and aesthetics are my instruments.


S.: DATO CHE PER ENTRAMBE IL VISUAL MERCHANDISING HA CONTRIBUITO AD ARRICCHIRE IL VOSTRO BAGAGLIO PROFESSIONALE, SPIEGHIAMO MEGLIO COS’E’:

S.: SINCE VISUAL MERCHANDISING SEEMS VERY IMPORTANT FOR YOU BOTH, LET’S EXPLAIN BETTER WHAT IT IS:

E.: Il VM è stato il mio primo amore verso la comprensione degli ambienti. L’approccio che si sviluppa è così completo e complesso che ti permette di applicare il sistema di analisi appreso anche nei contesti domestici.
E’ un insieme di analisi delle esigenze espositive, delle potenzialità di un ambiente, delle persone che lo “vivono”, oltre che dell’immagine che si vuole dare a quel determinato contesto.

E.: The VM was my first love, the one helping me to better understand the spaces. It gave me complete and complex analysis skills really useful even in domestic context. VM is an analysis system of a space potential, of people needs using this space  and of the image  you want to give to that context.


M.: Il VM è l'insieme di operazioni e tecniche utilizzate per esporre il prodotto all'interno del punto di vendita e facilitarne l'acquisto. Analizzo il prodotto, il layout, le linee guida del brand o dell'azienda, fornendo soluzioni progettuali che aiutano a vendere.

M.: The VM is the set of operations and techniques used to expose the product inside the shop and let it be more attractive. It is necessary to analyse the product, the layout, the guidelines of the brand or company, and to provide design solutions that help selling.



S.: QUALE ASPETTO DEL VOSTRO LAVORO PREFERITE? COSA VORRESTE POTENZIARE?
S.: WHICH ASPECT OF YOUR JOB DO YOU PREFER? WHAT WOULD YOU LIKE TO INCREASE?

E.: Fin dalla scuola primaria ho avuto ben chiaro che avevo buone potenzialità artistiche e una particolare predisposizione all’uso dei colori.
Questa mia “capacità” è diventata una vera passione quando ho potuto sperimentarla nel settore dell’architettura. Non di meno il mio spiccato senso pratico e funzionale delle cose.
Questi due aspetti assieme (dote creativa e senso pratico) mi permettono di analizzare ambienti e svilupparli in maniera concreta, rendendoli piacevoli e funzionali.
A me piacciono gli ambienti vivibili, ciò che mi stimola maggiormente è ascoltare le esigenze dei clienti e aiutarli a realizzare il loro ambiente ideale: concreto, vivibile e funzionale ma anche armonico e piacevole; stabilite necessità e priorità pratiche completo il progetto con attenzione al gusto estetico, all’innovazione, all’impatto emotivo, alle sensazioni del cliente, agli equilibri cromatici e delle forme degli arredi e degli ambienti, alla luce naturale o artificiale …
Vivo gli ambienti architettonici come una scenografia dove si svolge la vita quotidiana delle persone che vi abitano ed in cui debbano esserci tutte le comodità e le attenzioni per poter svolgere facilmente e naturalmente la vita.
Ritengo che l’aspetto estetico non subisca nessun torto adattandosi alla funzionalità. Anzi, in moltissimi casi, questo approccio permette di ottenere risultati straordinari.
E’ una questione di EQUILIBRIO.

E.: Since primary school I had well understood that I had good artistic potential and a particular predisposition to colors use.
This "ability" has become a real passion when I was able to test it in the field of architecture. This ability together with my practical sense allows me to analyse the spaces, develop them, making them pleasant and functional.
I like liveable spaces, biggest motivation comes to me from my customer needs and I help them realize their ideal space: real, liveable and functional but also harmonious and pleasant. Starting from needs and priorities I complete the project with attention to aesthetic taste, innovation, emotional impact, customer feelings, colors balance, forms of the furniture and natural or artificial light.
I read architectural spaces such as a scene where people everyday life takes place, so it should have all the amenities and attention to play life easily and naturally. I believe that functionality does not limit a good aesthetic. Indeed, in many cases, this approach allows to obtain extraordinary results.
It's a matter of BALANCE.

M.: Tutto!! Il mio lavoro è la mia passione, mi emoziono per un colore, per un tessuto, per un materiale. Mi piacerebbe potenziare la conoscenza dei materiali, tutte le novità e le tecniche che usano gli artigiani per creare un prodotto.
Fare l'interior o retail designer è un lavoro impegnativo ma vario e coinvolgente, con il cliente si instaura uno stretto rapporto per conoscerne le abitudini di vita, i gusti e le esigenze, al fine di realizzare il miglior progetto in cui il cliente si senta a suo agio e si rispecchi. Vorrei essere identificata come la professionista che soddisfa le esigenze di chi la cerca.

M.: Everything!! My job is my passion, I get excited for a color, a fabric, a material. I'd like to enhance the knowledge of materials, all the news and the techniques craftsmen use to create a product.
To work as interior or retail designer is a big job, but varied and engaging, I develop with my customers  a close relationship to know habits, tastes and needs, in order to achieve the best project, where they feel comfortable. I would like to be identified as the professional one that meets the customers needs.



S.: Anche se la mentalità della gente sta cambiando, molte persone pensano ancora che interpellare un architetto o un interior designer sia, per dirlo in parole povere, una “cosa da ricchi”.  Che sia cioè necessario avere immobili di prestigio, una posizione agiata o la necessità di fare grandi progetti. Esiste poi chi sostiene che spesso “l’architetto” prediliga il lato creativo, innovativo del suo lavoro ma trascuri quello pratico. O che l’interior designer non si possa interpellare per una sola stanza….


S.: Although people are changing their minds, many still think that consult an architect or an interior designer is, using simple words, "a thing reserved to rich people". Whether that is necessary to have high level real estate, a wealthy position or need to do big projects. There is also those who say that often the architect prefers the creative, innovative side of his work but not consider the practical one. Or that the interior designer cannot be called only for a single room.

S.: PERCHÉ INVECE SECONDO VOI VALE LA PENA AFFIDARSI A QUESTE FIGURE, NON SOLO PER PROGETTARE DA ZERO LA CASA DEI SOGNI, MA ANCHE PER RISTRUTTURAZIONI, AMMODERNAMENTI E RIORGANIZZAZIONE INTERNI?

S.: WHY, IN YOUR OPINION, IT IS WORTHY CALL THESE PROFESSIONAL FIGURES, NOT ONLY TO DESIGN THE DREAMY HOME, BUT ALSO FOR RESTORATION, REFRESH AND REORGANIZATION OF INTERIORS?

E.: Come per ogni categoria, non si può generalizzare: se è vero che alcuni architetti rispecchiavano questa descrizione, specialmente nel passato, non vale per tutti.
Ci sono architetti di fama che ovviamente hanno un carnet differente e esigente. Ma si possono ottenere progetti validi, con accurati accorgimenti estetici, funzionali, materiali, colori, innovazioni anche considerando altre figure professionali non di fama, ma con ottime capacità, preparazione e competenza.
Il progetto di un professionista è un investimento per non incorrere in brutte sorprese poi, sia in termini economici che di risultati, perchè si va a colpo sicuro su scelte e qualità dei materiali, sull’esecuzione dei lavori e responsabilità. Il risultato finale che si ottiene è omnicomprensivo di tutte le miriade di sfaccettature che si incontrano in una buona progettazione degli interni.
Il “fai da te” non può sempre ottenere gli stessi risultati finali di estetica e funzionalità, non è solo questione di essere all’altezza, o di avere delle idee, ma di essere competente: potrebbe essere più difficile di quello che si crede;  alla fine dei lavori ci si potrebbe accorgere che si poteva inserire anche quella determinata cosa, che era meglio mettere una presa elettrica qui piuttosto che lì, che c’erano anche altri bellissimi arredi, di altre marche, che potevano essere considerati ed erano più idonei al contesto ...ecc. e a quel punto, cosa si fa? Si richiama l’impresa, per fare quella piccola modifica, aggiungere quell’altra cosa, ecc, e si arriva a spendere di più che se ci si fosse rivolti ad un professionista fin dall’inizio. Con un professionista si risparmia in termini di tempo, di stress e di costi, si evita di fare e disfare.
Ci sono clienti che potrebbero confermare ciò e sono contenti di essersi rivolti ad un professionista.

E.:  As with any category, you can not generalize: if it is true that some architects reflect this description, especially in the past, it is not true for everyone.
There are architects who have fame and demanding tariff. But you can get good projects, with accurate aesthetic, functional solutions, materials, colors, innovations even considering other professionals not very famous, but with excellent skills, training and expertise.
The project of a professional is an investment, it avoids nasty surprises, both in economic terms and of results, because you go without fail on choices and quality of materials, the execution of the works and the responsabilities. The final result is inclusive of all possible facets that come together in a good interior design.
The "do it yourself" may not always achieve the same final results of aesthetics and functionality, it's not just a matter of being able, or having some ideas, but to be experienced: it may be more difficult than what you believe; at the end of the work you might find that you could also add that thing, that it was better to put an electric outlet here rather than there, that there were also other beautiful furniture from other manufacturers, you have not considered and were more suitable for the environment ... etc.   and at that point, what do you do? You call the company, to make that small change, adding that other thing, etc, and you get to spend more than if you had turned to a professional right from the beginning. With a professional will save your time and money, avoid stress and the risk of repeating some works.
There are customers who could confirm this and are happy to have turned to a professional.

M.: Esistono diversi livelli di consulenza o commissione in un progetto, ognuno può riguardare dalla singola stanza all’intera casa. Si parte dalla semplice progettazione degli arredi fino ad arrivare al servizio più completo, la soluzione “chiavi in mano”, dove noi facciamo visite, misurazioni, foto e il progetto; un servizio completo che permette di seguire tutti i lavori e il coordinamento delle varie figure professionali, che aiutano il cliente a vivere l'esperienza di arredare la propria casa con il minimo impegno e in tutta tranquillità.
Ma esistono altri livelli intermedi dove le informazioni di partenza possono essere fornite dal cliente e pacchetti di servizi personalizzabili con diversi prezzi: più servizi include il pacchetto più salirà il prezzo ma è sempre meglio farsi fare un preventivo.

M.: There are different levels of consultancy or commission in a project, everyone can relate to the single room till the entire house. We start with the simple design of the furniture, up to the most comprehensive service, turnkey solution, where we make visits, measurements,  photos and the project; a complete service that includes supervision of all the work and the coordination of the various professional figures, which help the client to obtain a ready-to-use home with minimal effort.
But there are other intermediate levels where the starting information can be provided by the client and customizable service packages with different prices: more services included in the package will increase the price, but it's always better to get an estimate.



S.: QUINDI POSSIAMO DIRE CHE È IMPORTANTE VALUTARE BENE CHI È IL PROFESSIONISTA PIÙ ADATTO AD OCCUPARSI DELLE NOSTRE ESIGENZE, MAGARI CONTATTANDOLO DIRETTAMENTE, VISIONANDO I SUOI LAVORI E CHIEDENDO UN PREVENTIVO.

S.: WE CAN SAY THAT IT IS IMPORTANT TO CONSIDER WHO IS THE BEST SUITED PROFESSIONAL TO TAKE CARE OF OUR NEEDS, MAYBE GETTING IN CONTACT DIRECTLY, LOOKING AT HIS WORK AND REQUESTING AN ESTIMATE.

E.+M.: Sì, e per quello che riguarda il lato economico, sia architetti che interior designer sono liberi professionisti, ognuno ha le proprie tariffe.  Per valutare se vale la pena investire in una consulenza o in un progetto bisogna informarsi e ragionare sulla convenienza da diversi punti di vista:  idee, competenza, contatti, fornitori e tempo. E’ importante specificare che, per noi,  il preventivo è gratuito.

E.:+M.: Yes, and regarding the economic side, both architects and interior designers are freelancers, everyone has their own rates. To decide if it is worth investing in a consultancy or project you have to inquire and think about the convenience from different points of view: ideas, skills, contacts, suppliers and time.
It is important to specify that, for us, estimates are free.


S.: SCENDIAMO NEL DETTAGLIO, FATECI QUALCHE ESEMPIO DI PACCHETTO OFFERTO DA 2BEUNIQUE. DA CHE CIFRA SI PARTE?

S.: LET’S GO TO DETAILS, CAN YOU EXPLAIN AN EXAMPLE OF 2beunique SERVICE PACKAGES?

Pacchetto BASIC/BASIC package:
prevede: informazioni e planimetria originale con misure fornita dal cliente (senza sopralluogo)
servizio di progettazione/disposizione arredi in 2D   a partire da Euro 12,00 al mq +IVA
/
includes: information and original plans with measures supplied by the client (without survey)
2D design/furniture arrangement   starting from Euro 12,00 / mq +VAT







Pacchetto CONCEPT/CONCEPT package:

prevede: informazioni, planimetria originale con misure fornita dal cliente (senza sopralluogo)
servizio di progettazione/disposizione arredi in 2D e render fotografico, a partire da Euro 18,00 al mq +IVA

includes: information and original plans with measures supplied by the client (without survey)
2D design/furniture arrangement and picture rendering   starting from Euro 18,00 / mq +VAT

Il rendering è la produzione, con un software apposito, di una simulazione 3 D degli interni; simulazione precisa (in quanto parte dal progetto 2 D) ma equiparabile alla qualità di una foto.  Che consente anche a chi non riesce ad immaginare la stanza finita di visualizzarla.

Rendering is the production, with special software, of a 3D simulation of the Interior;  precise simulation (starts from the 2D project) but comparable to photo quality. This instrument allows, those who can not imagine the finished room, to see it as it will be.






Prima di arrivare alla soluzione FULL (cioè quella chiavi in mano) si possono personalizzare i pacchetti base aggiungendo a piacere diverse opzioni: sopralluogo e rilevazione misure , consulenza arredi completa di lista d’acquisto (per acquistare in autonomia o tramite noi), supervisione lavori, ecc. ogni opzione aggiunta implica un costo aggiuntivo , quindi è necessario fare un preventivo.


Before reaching the FULL solution (ready to use) you can customize packages by adding different options: inspection and detection measures (survey), consulting on furnishings, complete with shopping list (for independent purchase or through us), supervision, etc. every added option means a fee, so you need to ask for a estimate.




S.:Le vostre proposte sembrano molto valide, in particolare il rendering è uno strumento davvero interessante,  perché alle volte le potenzialità di un ambiente non sono subito chiare a tutti.


S.:Your proposals seem very valid, in particular  I consider the rendering a very interesting tool, because sometimes spaces potential is not immediately clear to everyone.


Grazie mille Martina e Elisabetta per le vostre risposte; personalmente ho scoperto molte cose nuove e spero di avere in futuro la possibilità di approfondire il vostro punto di vista su argomenti specifici !!

Thank you very much Martina and Elizabetta for your answers; personally I have learned many new things and I hope to have the opportunity to discover in the future your point of view on other specific topics!


Se volete contattare Martina e Elisabetta di seguito trovate i loro riferimenti:
If you want to contact Martina and Elisabetta you can use these addresses:

Interior Designer Martina Diral

Architetto Elisabetta Felici

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un commento, puoi scegliere anche il profilo ANONIMO ma una firma è sempre gradita!
Con il profilo Anonimo a volte è necessario abilitare i cookies di terze parti sulle impostazioni del vostro browser internet =es. chrome/IMPOSTAZIONI/avanzate-IMPOSTAZIONI CONTENUTI SITO/COOKIE/consenti cookie di terze parti. Per ulteriori informazioni vedere il POST 19-1-17 English language and comments

Leave a comment, you can use ANONYMOUS profile, if you prefer, but a sign after the comment is welcome!
With Anonymous profile sometimes it is necessary to enable third party cookies on your internet browser = ex. chrome/SETTINGS/advanced-SITE CONTENTS SETTINGS/COOKIE/enable third party cookies. For further information see this POST 19-1-17 English language and comments